Comune di Orsara di Puglia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Martedi, 27 ottobre 2020

Sei in: Homepage / Notizie / XIX Rassegna Jazz d'Autore

Notizie

Dettaglio notizia

 

XIX Rassegna Jazz d'Autore

XIX Rassegna Jazz d'Autore Categoria: Altro
Data: 09/07/2008 ore 00:00:00

XIX ORSARA MUSICA JAZZ FESTIVAL - 28 Luglio/3 Agosto 2008

CONCERTI - SEMINARI - MASTERCLASS - CONCERTI SACRI - AREA DOGMA - VIDEO PERFORMING

Finalmente pronto il programma della XIX edizione. Il festival è caratterizzato dalla presenza del leggendario altosassofonista LEE KONITZ (Masterclass e concerto con un quintetto originale e inedito) e dalle prestigiose partecipazioni internazionali del clarinettista LOUIS SCLAVIS del pianista e performer londinese DJANGO BATES. Nel programma c'è spazio per la tradizione sarda e salentina, il mainstream e la ricerca musicale contemporanea; per nuovi linguaggi, installazioni e performance collocate in luoghi inediti.

CONCERTI

29 Luglio BOVINO, Ristorante Dizzy ore 21,30
ANTONIO CIACCA Quartet
Antonio Ciacca (piano), Stacy Dillard (sax), Kengo Nakamura (contrabbasso), Ulysses Owens (batteria)

30 Luglio FOGGIA, Ristorante in Fiera ore 21,30
NICO MORELLI “Pizzica & Jazz Project”
Nico Morelli (pano), Tonino Cavallo (organetto diatonico, Tamburelli), Claudio Del Vecchio - Dr Zingarone (voce, tamburello, fisarmonica, Percussioni), Camillo Pace (contrabbasso), Marcello Nisi (batteria), Alessandra Mariano (danza)

31 Luglio ORSARA, Largo S. Michele – gratuito, ore 21,45
LOUIS SCLAVIS QUINTET: L’IMPARFAIT DES LANGUES
Louis sclavis (cl, sassofono), François merville (batteria), Olivier Lété (electric bass), Maxime delpierre (chitarra), Matthieu Metzger (sassofono)

1 Agosto ORSARA, Largo S. Michele – gratuito, ore 21,45
DJANGO BATES – AUTUMN FIRES (AND GREEN SHOOTS)
Django Bates (Pianoforte, corno, voce)

2 Agosto ORSARA, Largo S. Michele – gratuito, ore 21,45
LEE KONITZ Quintet
Lee Konitz (sax),), Lucio Ferrara (chitarra), Kengo Nakamura (contrabbasso), Antonio Ciacca (piano) Ulysses Owens (batteria)

3 Agosto ORSARA, Largo S. Michele – gratuito, ore 21,45
ENZO FAVATA Tentetto: THE NEW VILLAGE
Enzo Favata (sassofoni), Riccardo Pittau (tromba), Daniele Di Bonaventura (piano acustico), Alfonso santimone (fender electric piano & live electronics), Danilo Gallo (contrabbasso), U.T. Gandhi (batteria),TENORES DI BITTI Remmunu e locu Daniele Cossellu (voce), Piero Sanna (mesu oche), Pierluigi Giorno (contra), Mario Pira (basciu) 

SEMINARI INTERNAZIONALI MUSICA JAZZ
(ORSARA, 29 Luglio/3 Agosto)
Organizzati in collaborazione con il Lagos Festival (Portogallo), Prince Claus Conservatoire di Groningen (Olanda), l’Associazione C-Jam, il Premio Internazionale Massimo Urbani, l’Associazione Nonsolojazz. È la quinta edizione dei Seminari di Orsara, che hanno già ospitato musicisti quali Benny Golson, Wessel Anderson, Steve Grossman e che riuniscono allievi provenienti da tutta Italia ed Europa nel piccolo centro medievale, in mezzo al verde delle colline al confine fra Campania e Puglia. Una settimana di full-immersion fra musica, concerti, camminate a piedi, riflessioni, in un contesto ideale per sviluppare relazioni, amicizie e approfondire la pratica dell’improvvisazione e del jazz. Una cosa sicuramente non manca ad Orsara: i rapporti umani che si stabiliscono fra le persone che lavorano, collaborano, studiano, suonano, favoriti dal clima del luogo e dall’accoglienza informale alla portata di tutte le tasche. Il problema più grande da superare è arrivare in paese, una volta giunti si lasciano auto, formalità, ansie e ci si immerge, a piedi, nel flusso dell’avventura musicale. Tra gli insegnanti nomi di rilievo internazionale come il sassofonista Stacy Dillard (Roy Hargrove, Mulgrew Miller, Clark Terry, Lewis Nash, Mingus Big Band), il pianista Greg Burk (che ha suonato con musicisti come Steve Swallow, Bob Moses, Jerry Bergonzi, Kenny Wheeler e Benny Golson), il contrabbassista Kengo Nakamura, (Benny Golson, Mal Waldron, Wynton Marsalis 4et, 7et), il batterista Ulysses Owens (Wynton Marsalis, Chick Corea, Kenny Barron, Regina Carter) e Antonio Ciacca,  direttore della programmazione al Jazz At Lincoln Center di New York, oltre al chitarrista Lucio Ferrara (anche direttore dei seminari), la cantante Silvia Donati, il trombettista Hugo Alves, il musicologo Leo Izzo.

Il 2 Agosto
MASTERCLASS con LEE KONITZ.
Ogni sera jam-sessions tenute da docenti, allievi dei Seminari Internazionali di Jazz e musicisti protagonisti dei concerti.

Info e Iscrizioni Seminari:348-6617784, 0881-889071
info@nonsolojazzac.it
www.orsaramusica.it - www.nonsolojazzac.it  

PERFECT STRANGER
(ORSARA – gratuito, 28 Luglio/3 Agosto – ore 20,00/24,00)
I nostri canali televisivi sono affollati dai mille e più video creati ad hoc per pezzi di musica leggera, rock, alternative, punk ed altro. Eccetto rarissimi casi di fenomeni “nu-jazz” , l’accostamento “video – musica jazz” è più unico che raro. Nell’ambito dell’ Orsara Musica Jazz Festival cercheremo, per l’appunto, di sperimentare questa possibile partnership fatta di video sound istallation e musica jazz. Il titolo dell’evento prende spunto dal titolo di un pezzo di Arthur H, PERFECT STRANGER. Questa espressione sottolinea come i due ambiti coinvolti siano un “perfetto sconosciuto” l’un per l’altro.La mostra si svolgerà in 6 luoghi del paese e sarà aperta lunedì 28/7 con una performance itinerante.
Video Artisti: Mit Borras, Xavier Gavin, Silvia Maggi, Nazzareno Guglielmi, Alessandra Cianelli, Valeria Borrelli
Curatrice: Viviana Checchia 

MATINEE – Piccoli Concerti Sacri
(ORSARA, Abbazia dell’Annunziata - gratuito, 31 Luglio/3 Agosto – ore 12,00)
Mattinate di evocazioni, in un’antica abbazia medievale, per iniziare la giornata con una suggestione sonora intima e prepararsi adeguatamente al prosieguo degli avvenimenti del festival. Grandi e originali performer che si confronteranno con la dimensione del sacro in maniera del tutto personale.

31 Luglio
        Louis Sclavis solo (clarinetto, sassofono)
1 Agosto        Da definire
2 Agosto        Django Bates solo (corno)
3 Agosto        Enzo Favata e Tenores di Bitti  

Area DOGMA 2008: da Lars Von Trier ad Ornette Coleman
(ORSARA, Largo S. Michele – gratuito, 31 Luglio/3 Agosto - ore 21,00)
Prendendo spunto dal famoso manifesto cinematografico DOGMA ’95 di Lars Von Trier, il festival ospita uno spazio creativo che esplora l’interazione fra libertà e vincolo in musica. Il primo set dei concerti serali di Orsara è dedicato a interventi aperti in cui si indaga il rapporto fra norma e creatività. Proprio il rapporto fra le due cose può essere eccezionalmente fertile sul piano creativo, come ben è stato dimostrato non solo in cinematografia ma anche nelle avventurose sperimentazioni del free jazz e, più in generale, nella ininterrotta produzione culturale che ha attraversato il Novecento musicale. Il rapporto fra forma scritta e improvvisazione, fra testo scritto e interpretazione orale, fra regole e agire generativo, quell’ineffabile confine fra ripetizione e differenza, lo scarto fra consuetudine e originalità che produce l’inaudito è il centro di AREA DOGMA 2008. Il filo conduttore è la tesi secondo la quale solo in presenza di vincoli è possibile la libertà.  In questo senso si richiederanno performance condizionate da restrizioni sul piano timbrico, formale, strutturale, con l’intento di “forzare” la creatività dei musicisti quando sono posti di fronte a percorsi nuovi o quando sono privati delle certezze del “setting” abituale.