Comune di Orsara di Puglia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Martedi, 27 ottobre 2020

Sei in: Homepage / Notizie / Orsara rivive la notte più luminosa dell’anno

Notizie

Dettaglio notizia

 

Orsara rivive la notte più luminosa dell’anno

Orsara rivive la notte più luminosa dell’anno Categoria: Altro
Data: 31/10/2009 ore 18:37:18

A Orsara lo sanno anche i bambini: la notte più lunga e luminosa dell'anno, quella dei falò e delle teste del purgatorio (Fuca coste e cocce priatorije) con Halloween non c'entra niente. Qui, il 1° novembre, i 100 fuochi che cominceranno ad ardere e sfavillare alle 19 contemporaneamente, al rintocco della Chiesa Madre, non scacciano gli spiriti malvagi ma piuttosto servono a segnare la strada che dalla terra al cielo ricongiunge i vivi ai loro cari defunti. E i più piccoli, come i loro genitori e i loro nonni, preparano i falò attorno ai quali si riuniranno per condividere questo momento di comunione rispettosa col mistero. A Orsara, la notte dei fuochi sarà anche quella dei grandi numeri: 10mila visitatori attesi, un falò per ogni nucleo familiare del luogo, 70 persone tra volontari e personale delle forze dell'ordine a vigilare sul sereno svolgimento degli eventi legati alla manifestazione, 15 punti di ristoro per i visitatori, 4 diversi momenti di spettacolo con le esibizioni di Zastava Orkestar (http://www.zastavaorkestar.com) , il ritmo dei Tarantula Garganica, i trampolieri e i mangiafuoco del gruppo Liu.Bo. Tutto comincerà alle 10 del mattino, con l'attivazione del servizio gratuito di guide turistiche (info 0881.964904) per quanti vorranno visitare la Grotta di San Michele, l'Abbazia di Sant'Angelo, il museo e il centro storico. Per i camperisti è stato istituito un numero verde ad hoc: 800106822. Nel pomeriggio, alle 15.30 apriranno l'Infopoint e il Laboratorio delle Zucche nello spazio antistante la Fontana dell'Angelo. Grandi e piccini potranno imparare intagliare le zucche per trasformarle in lanterne dalle sembianze umane. Le zucche verranno esposte e le più belle saranno premiate. Il momento più suggestivo della manifestazione è previsto per le ore 19 quando, al rintocco delle campane di San Nicola, saranno accesi i falò preparati in ogni angolo del paese. Poco prima, in piazza Padre Pio, prenderà il via lo spettacolo di trampolieri e mangiafuoco. Alle 20, comincerà lo spettacolo musicale itinerante della "Zastava Orkestar". Il gruppo è composto da elementi provenienti da alcune tra le migliori orchestre toscane e si esibisce evocando atmosfere e situazioni ispirate ai film di Kusturiça, con danze e gag improvvisate che coinvolgono il pubblico. Alle 22, invece, saranno i Tarantula Garganica a far risuonare Piazza Mazzini. La festa dei "Fuca coste e cocce priatorije" è una delle tradizioni più antiche in Europa. Si svolge la notte a cavallo tra il primo e il secondo giorno di novembre, per rendere omaggio alla memoria dei defunti.
Orsara, gusti slow e notti d'incanto
Orsara di Puglia si trova in provincia di Foggia, a 37 chilometri dal capoluogo. E' un comune montano, posto a 635 metri sul livello del mare, sulle alture dell'Appennino Dauno-Irpino. Il paese conta poco più di 3 mila abitanti. Di grande rilievo il patrimonio ambientale orsarese, con oltre 1200 ettari di boschi, un sito di interesse comunitario (Sic) nell'area che va dalla Valle del Cervaro al bosco Incoronata, in una zona bagnata dai torrenti Cervaro, Lavella e Sannoro. In Capitanata, Orsara di Puglia è conosciuto come un paese dinamico, attento a valorizzare il proprio patrimonio culturale e un vero e proprio tesoro di tipicità enogastronomiche. Caratteristiche che, nel 2005, hanno portato alla cittadina orsarese il riconoscimento di "miglior comune della provincia di Foggia", premio assegnato da una giuria composta da 40 giornalisti. Dal 5 febbraio del 2007, Orsara di Puglia fa parte del circuito di Cittaslow, rete delle città del buon vivere che mette insieme i centri italiani attenti alla qualità della vita e alla promozione di politiche capaci di coniugare sviluppo e innovazione con tradizioni e vocazioni del territorio. Enoteche, ristoranti tipici incastonati in un incantevole centro storico, bed & breakfast: come dire, bere buon vino, mangiare ottimamente e pernottare in un luogo accogliente senza spendere troppo. A Orsara di Puglia si può. In primavera, e durante tutto il periodo estivo, le viuzze di pietra e le piazze orsaresi si animano grazie a un buon numero di eventi: le fiere dell'8 maggio, del 13 giugno e del 29 settembre; la Festa del Vino, con la Galleria Enogastronomica Orsarese, e la rassegna dedicata al jazz d'autore (www.orsaramusica.it) . Antichissima e suggestiva è la festa dei "Fuca coste e cocce priatorije. Orsara è un'ottima meta per chi ama la purezza della natura e lo splendore delle opere realizzate dall'uomo. Nell'itinerario alla scoperta delle bellezze orsaresi, ci sono la Grotta di San Michele Arcangelo, la chiesa di San Pellegrino costruita nel 1527 e quella dell'Annunziata. Templi cristiani di rara bellezza, come l'ex Abbazia di Sant'Angelo risalente all'undicesimo secolo.

COMUNE DI ORSARA di PUGLIA 0881.964013 - PROLOCO 0881.964904
Foto e approfondimenti: www.orsaradipuglia.blogspot.com
SU YOUTUBE http://www.youtube.com/watch?v=FDQp9TpPr5Q&NR=1
http://www.youtube.com/watch?v=nRD1Kt1DLjk&feature=related
http://www.youtube.com/watch?v=pQqDk0n6IRY&feature=player_embedded