Comune di Orsara di Puglia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Martedi, 27 ottobre 2020

Sei in: Homepage / Notizie / In 15 mila per il 1° novembre di Orsara

Notizie

Dettaglio notizia

 

In 15 mila per il 1° novembre di Orsara

In 15 mila per il 1° novembre di Orsara Categoria: Altro
Data: 03/11/2008 ore 00:00:00

ORSARA DI PUGLIA - Sono arrivati in 15 mila, a Orsara di Puglia, per partecipare al 1° novembre dei "Fuca coste e cocce priatorije". Il borgo orsarese è stato pacificamente e allegramente invaso da 250 camper, sistemati nel campo sportivo, e da gruppi giunti in auto da tutta Italia: moltissime le persone arrivate da Bari, Taranto e Napoli, diversi gli equipaggi da Trento, Grosseto e Arezzo. Presenti anche due famiglie provenienti dalla Danimarca. Già dal pomeriggio di sabato, il centro storico orsarese si è riempito di famiglie e comitive di giovani arrivate dai vicini centri della Capitanata: tantissimi soprattutto i foggiani e i lucerini. E per la prima volta in assoluto, su Facebook, la comunità virtuale più grande d'Italia, decine di utenti hanno dedicato reportage fotografici alla manifestazione.
Tra i partecipanti, anche l'assessore al Turismo della Provincia di Foggia Nicola Vascello. Un successo straordinario sia dal punto di vista partecipativo che di organizzazione: i volontari della Proloco, il personale della Protezione civile e le forze dell'ordine, grazie alla collaborazione di cittadini e visitatori, sono riusciti a gestire al meglio l'ondata di persone che ha affollato vicoli, piazze, info point, punti di ristoro e servigi igienici allestiti in ogni angolo del paese. Tra venerdì e domenica mattina, sono state centinaia le persone che hanno approfittato del servizio guide messo a disposizione dalla Proloco per visitare l'Abbazia dell'Angelo. Tutto esaurito nelle strutture ricettive, con circa 1.000 visitatori (compresi i camper siti) che hanno scelto di pernottare a Orsara di Puglia per poi ripartire domenica. Alle 21, è stato necessario chiudere gli ingressi del paese alle auto che continuavano ad arrivare: dal punto di vista logistico, era davvero impossibile trovare lo spazio necessario al parcheggio di altre automobili oltre a quelle già sistemate dalla mattina alle prime ore della sera. Una piccola nota curiosa: nel concorso delle "cocce priatorije" più belle, la "sezione innovazione" se l'è aggiudicata la zucca dedicata a Mariastella Gelmini. Tra zucche, mangiafuoco, musica e balli, falò e pietanze tipiche, la festa ha acceso la notte di Orsara di Puglia fino all'alba, con macchine fotografiche e videocamere a immortalare i mille magici momenti di una tra le edizioni più riuscite e affollate dei "Fuca coste e cocce priatorje".