Comune di Orsara di Puglia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Martedi, 27 ottobre 2020

Sei in: Homepage / Notizie / A Orsara arriva Arti’nfest, premiato il teatro orsarese

Notizie

Dettaglio notizia

 

A Orsara arriva Arti’nfest, premiato il teatro orsarese

A Orsara arriva Arti’nfest, premiato il teatro orsarese Categoria: Altro
Data: 30/09/2008 ore 00:00:00



Domani sera, "Appennino Arti'nfest" approda a Orsara di Puglia.

La rassegna artistica itinerante organizzata da Provincia di Foggia e Amministrazione comunale di Accadia - in collaborazione con i comuni di Bovino, Deliceto, Orsara di Puglia, Pietramontecorvino e Sant'Agata di Puglia - è cominciata il 27 settembre e terminerà il 6 ottobre.
A Orsara, nella sala convegni del Centro Culturale Comunale, l'appuntamento con i corti di "Cinemazione" è programmato per le 19.30 del 01 Ottobre 2008.

Dal cinema al teatro: "A jatt sott'a seggia", commedia in vernacolo della compagnia orsarese "Arti e Mestieri", è stata premiata dal pubblico come la miglior rappresentazione messa in scena nell'ambito del Concorso teatrale dei Monti Dauni. Il gruppo teatrale diretto da Mario Cocca, docente e cultore di storia locale, quest'estate ha portato sui palchi della Capitanata una storia che racconta di matrimoni, pettegolezzi, equivoci e speranze. Un fitto intreccio di vicende personali e familiari per sorridere delle umane debolezze.


La compagnia "Arti e Mestieri" di Orsara di Puglia è stata fondata da Mario Cocca nel 2000. In 8 anni di attività, il gruppo è diventato un punto di riferimento per chi ha voglia di esprimersi su un palcoscenico raccontando di sé e della propria cultura. Gli spettacoli del gruppo teatrale traggono spunto da "O tiembe d'i vicchje andiche" (Al tempo dei nostri antenati), il volume di Mario Cocca che mette insieme le diverse espressioni della letteratura popolare di Orsara.

Le commedie di "Arti e Mestieri" raccontano di usi, tradizioni e quotidianità della vita, valorizzando proverbi, canti e cultura orsaresi. Mario Cocca, autore dei testi, propone vicende che nascono da un preciso contesto socio-economico, storie che riflettono i problemi, i sentimenti, i pensieri del mondo contadino, e rievocano il suo passato, la sua lingua, i suoi costumi e dunque la sua storia.

La compagnia "Arti e Mestieri" è alla sua seconda partecipazione al "Concorso teatrale dei Monti Dauni": nel 2007, il gruppo portò in scena la commedia intitolata "Mò che vene Garibbalde".