Comune di Orsara di Puglia (Fg) - Sito Istituzionale

  • Martedi, 27 ottobre 2020

Sei in: Homepage / Notizie / L’arte e la fede per scoprire Orsara di Puglia

Notizie

Dettaglio notizia

 

L’arte e la fede per scoprire Orsara di Puglia

L’arte e la fede per scoprire Orsara di Puglia Categoria: Altro
Data: 24/09/2008 ore 00:00:00

ORSARA DI PUGLIA - Foto e sculture per aprire gli occhi e spalancare i sensi sull'arte iconografica, sui suoi significati e sulla luce calda emanata dalle figure di angeli e santi. E' questo il tema al centro della doppia iniziativa di sabato 27 settembre, a Orsara di Puglia. L'arte di Pietrantonio Fatibene - docente, fotografo, scultore e uomo politico tuttora impegnato nelle istituzioni - sarà al centro di due importanti appuntamenti: alle 17.30, nell'aula consiliare di Orsara di Puglia, si terrà il convegno su "La spiritualità della iconografia bizantina". Alle 19.30, nella Sala San Francesco di via Sergente Giulio Volpe (n.5), l'apertura della personale di Petrantonio Fatibene: "Foto-Ikonos: non solo fotografie. La Chiesa Madre di Orsara di Puglia", con opere originali che fanno scoprire tratti particolari e prospettive inedite del tempio sacro più caro alla comunità orsarese.
Al convegno, oltre all'autore della mostra che resterà aperta fino al 30 settembre, parteciperanno il sindaco Mario Simonelli, il presidente della Proloco Concetta Terlizzi e Fra' Pietro Distante, monaco di Santa Maria di Pulsano esperto nell'arte del sacro.
"L'iconografia bizantina ha un'enorme importanza - spiega Pietrantonio Fatibene - Nel ‘300, quando erano ben poche le persone che sapevano leggere, era proprio attraverso l'arte iconografica che donne e uomini potevano conoscere la Bibbia, i Vangeli, avendo accesso in questo modo a un patrimonio di fede, valori e spiritualità che veniva svelato ai loro occhi attraverso il codice universale dell'espressione artistica. Un modo meraviglioso di divulgare conoscenza e cultura".
La personale di Pietrantonio Fatibene si compone di 30 opere e ha permesso di scoprire particolari inediti del grande patrimonio racchiuso nella Chiesa Madre di Orsara di Puglia, come le firme e l'identità di alcuni storici autori del tesoro iconografico che caratterizza il tempio cristiano. L'opera più importante della personale è un trittico che raffigura i santi ai quali Orsara è più devota: nel corpo centrale l'Arcangelo San Michele, patrono del "paese dell'Orsa"; sulle due ali, invece, la figura di Sant'Antonio e il volto immacolato della Madonna della Neve.